L’intelligenza artificiale nell’industria della lamiera o come ottimizzare i processi

L’intelligenza artificiale (IA) sta diventando una tecnologia chiave per l’ottimizzazione dei processi di produzione e può essere particolarmente utile nelle fabbriche di taglio della lamiera attraverso l’automazione di processi come la generazione di offerte, il controllo dei costi in tempo reale, la gestione del processo di taglio o attraverso la guida esperta tramite IA del processo di configurazione della macchina o nella selezione della configurazione più appropriata degli ambienti per produrre in modo ottimale gli ordini di produzione.

Realizzare analisi funzionali migliori: la chiave è nei big data

Se esiste una tecnologia applicata al mondo imprenditoriale di cui nessuno mette in discussione l’efficacia, è quella dei big data, che ha rivoluzionato in maniera significativa l’approccio delle aziende ai mercati, fissando come base l’uso pratico e l’analisi efficace delle informazioni.

Business Intelligence: accessibilità, dinamicità e conoscenza per dare continuità alle aziende

La ragion d’essere dell’industria è la trasformazione delle materie prime in prodotti idonei che soddisfino le esigenze dell’uomo e, per estensione, del mercato. Il numero di processi che si svolgono e delle parti che devono intervenire per realizzare questa trasformazione varia in funzione del settore o della finalità del prodotto. Coordinare tutto questo è complesso poiché genera molti dati assai diversi a cui si sommano altre variabili del mercato, fattori esterni, la concorrenza... le informazioni sono in continuo aumento! Sapere come trattarle per capire che tipo di dati considerare e quali danno valore aggiunto, perfezionare i processi, identificare le tendenze, ridurre l’incertezza, fare delle previsioni ed essere in grado di reagire tempestivamente sono aspetti fondamentali per l’industria di qualsiasi settore.